top of page
  • Immagine del redattoreFarmacia Giglioli

ESTATE ED ALIMENTAZIONE




Quando inizia il primo caldo bisogna prestare attenzione all’alimentazione: se, infatti, da un lato si moltiplicano eventi e occasioni sociali che favoriscono la consumazione di cibi veloci e magari più calorici del dovuto e l’abuso di alcolici, dall’altro la calura ci fa sentire la necessità di assumere alimenti freschi e leggeri, magari abbandonandone altri che però sono altrettanto importanti per il nostro fabbisogno giornaliero.


Andrebbe poi mantenuto l’ordine dei pasti che si segue durante l’anno: con un pasto e una cena che vadano a completare il fabbisogno giornaliero e due spuntini, uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio, per mantenere attivo il nostro metabolismo e aiutarci ad arrivare ai pasti senza una fame eccessiva, che potrebbe poi indurci a mangiare più del dovuto assumendo più calorie di quelle che il nostro corpo necessita effettivamente.


Il caldo e il sudore corporeo che ne deriva portano inoltre a una disidratazione più veloce, per questo la regola dei due litri d’acqua al giorno, nei mesi estivi, diventa ancora più necessaria. È importante quindi ricordarsi di bere senza aspettare di avvertire la sete: si tratta infatti di uno stimolo che è già di per sé sintomo di disidratazione.


Nonostante chi soffra di pressione bassa può restarne stupito, durante la stagione calda è importante limitare al massimo il consumo del sale. Questo perché il sale provoca una notevole ritenzione idrica, per cui si potranno avere più problematiche relative alla propria idratazione.


La sudorazione, inoltre, provoca carenza di sali minerali e vitamine, dunque frutta e verdura, rigorosamente di stagione e in una quantità di circa tre porzioni al giorno, devono essere gli alimenti privilegiati nei mesi estivi.

La spossatezza e la stanchezza sono sensazioni comuni in estate e un’alimentazione adeguata al periodo può aiutarci a sentirci meglio, sia fisicamente, sia mentalmente. Frutta e verdura, favoriscono infatti l’assorbimento del ferro, grazie alla presenza di vitamina C, e contribuiscono all’apporto di fibre.


E le proteine? È bene preferire pesce di stagione, dunque quei pesci che non sono nella loro stagione riproduttiva, come l’orata, la sogliola, la spigola e la sardina, e carni bianche (da assumere con moderazione), oltre ai legumi. Si tende infatti ad assumere i legumi soprattutto nei mesi invernali, dimenticandoli durante l’estate, ma non c’è niente di più sbagliato: i legumi sono naturali fonti di proteine e andrebbero integrati nella nostra alimentazione anche nei mesi estivi. Aggiungendoli alle insalate o mangiandoli come contorno, per esempio, oppure in una zuppa nelle sere più fresche.


Anche i carboidrati non vanno abbandonati, altrimenti l’organismo andrà a utilizzare altre riserve energetiche del corpo. Il consiglio, dunque, è quello di scegliere sempre l’opzione integrale, che contribuisce all’assunzione di fibre e cereali, oltre ad avere un apporto energetico più elevato.

Durante l’estate è un bene limitare il consumo di caffè, proprio perché in questo periodo tale sostanza avrà l’effetto contrario in molti, rendendo decisamente più pesante la giornata. Consigliamo al massimo un caffè al giorno.


Nonostante il caldo ci renda impossibile davvero qualsiasi attività della giornata che non riguardi un tuffo nell’acqua di mare cristallina, l’alimentazione durante l’estate è davvero importante per poter stare bene fisicamente e mentalmente. Nei mesi più caldi dell’anno, si tende a pensare di necessitare di meno cibo, infatti si avverte un senso di fame decisamente ridotto.


Questo è semplicemente dato dall’intensa perdita di liquidi a cui si assiste durante tutta la giornata. Per questo motivo occorre rendere il tutto più equilibrato, nutrendosi di alimenti ricchi di acqua.


Complice il caldo e i bruschi cali di pressione, qualora si mangiasse in modo scorretto il tutto potrebbe essere davvero complicato, tuttavia è importante farlo in modo sano e corretto in modo tale da avvertire meno il senso di pesantezza che ci circonda quando le temperature sono estremamente alte.

7 visualizzazioni0 commenti

Comentários


bottom of page