top of page
  • Immagine del redattoreFarmacia Giglioli

Capelli in estate: cura e prevenzione


Durante i mesi estivi, i capelli sono sottoposti a forte stress. I raggi solari, il caldo, i bagni in mare o in piscina, fanno sì che i capelli diventino più aridi, perdano lucentezza e tendano a spezzarsi con conseguente formazione di doppie punte. I raggi ultravioletti tendono a rompere i legami tra le cellule di cheratina, il principale costituente del capello, mentre la salsedine si deposita sulla parte esterna alterandone il naturale rivestimento. Anche il cloro della piscina può contribuire a peggiorare lo stato di salute del capello provocando un forte effetto disidratante che rende i capelli stopposi e aridi.

Come proteggerli

Per proteggere la capigliatura da questi fattori nocivi, è importante utilizzare prodotti con protezione solare dal tocco secco e invisibile, che idratano la capigliatura dalle radici alle punte senza appesantirla. I prodotti solari per capelli, vanno distribuiti in modo uniforme, dalle radici alle punte. In particolare le punte vanno massaggiate con i polpastrelli delle dita, perché sono le zone più delicate ed essendo lontane dalle radici ricevono in dosi minori le sostanze nutrienti e idratanti. Se il prodotto è resistente all’acqua, va applicato ogni due ore, altrimenti dopo ogni volta che si bagnano i capelli. Dopo i bagni in mare o in piscina è buona abitudine sciacquare i capelli con acqua dolce per togliere la salsedine o il cloro e lavarli con shampoo delicati per lavaggi frequenti ad azione idratante e riequilibrante E’ consigliabile inoltre scegliere formulazioni che producano poca schiuma, perché più rispettose per tutti i tipi di capelli. Utile è anche l’uso di lozioni ad azione ristrutturante, almeno una volta alla settimana. L’uso del cappello consente invece di evitare l’ustione del cuoio capelluto e proteggere le lunghezze dai raggi solari. Per pettinare i capelli è preferibile utilizzare pettini o spazzole in legno anziché in plastica per ridurre lo stress meccanico.

Trattamenti, asciugatura e alimentazione

I capelli colorati con l’esposizione al sole soffrono in modo particolare, in quanto le colorazioni costituiscono una forte aggressione per i capelli, inoltre il colore tende a perdere brillantezza per l’azione ossidante dei raggi solari. È dunque essenziale, oltre a utilizzare spray solari, lavare la chioma con shampoo molto delicati e ricchi di attivi specifici capaci di restituire vitalità e lucentezza al capello. Dopo lo shampoo, da massaggiare delicatamente, si può applicare un balsamo o una maschera sempre con gli stessi attivi per dare continuità al trattamento. In estate è consigliabile lasciare asciugare i capelli all’aria, limitando al massimo l’uso di phon e piastre in quanto, il calore di questi apparecchi, altera ulteriormente le cellule di cheratina indebolendo così la struttura del capello. Anche l’alimentazione può aiutare a proteggere i capelli durante l’estate. Infatti risultano importanti la vitamina A, che rinforza il fusto del capello ed è contenuta principalmente nelle carote, la vitamina C che ne favorisce la crescita ed è presente negli agrumi, nei kiwi e nei peperoni, la vitamina E, che regola la produzione di sebo ed è contenuta nell’olio di oliva, nei semi oleosi e nel riso integrale e le vitamine del gruppo B, utili per rinforzare i capelli e presenti soprattutto in carne uova e legumi. È importante assumere anche il ferro, il rame e il selenio necessari per rinforzare i capelli e mantenerne la lucentezza, oltre a bere molta acqua al fine di apportare un’adeguata idratazione.

16 visualizzazioni0 commenti

Commentaires


bottom of page