top of page
  • Immagine del redattoreFarmacia Giglioli

Macchie cutanee: trattamento e prevenzione.


Acne da mascherina: i rimedi al fastidioso problema.
Macchie cutanee: trattamento e prevenzione.

Le macchie cutanee rappresentano uno dei principali segni dell’invecchiamento, ma possono essere causate anche da fattori di diversa origine:

  • patologie infettive e non (couperose, vitiligine, pitiriasi),

  • fattori genetici ed ereditari (lentiggini),

  • fattori ormonali ( melasma o cloasma), farmaci.


Indipendentemente dalla causa scatenante, le macchie sono la conseguenza dell’alterazione del funzionamento dei melanociti, i quali producono, in eccesso o in difetto, quantità alterate di melanina che appare distribuita in modo non uniforme.


Macchie senili: sono il tipico esempio di macchie causate dai processi di invecchiamento, le quali possono essere accelerate da radiazioni solari, fumo e smog. I radicali liberi danneggiano la pelle rendendola più delicata e fragile, i meccanismi che regolano la produzione di melanina sono indeboliti ed il risultato è una produzione alterata del pigmento. Inoltre l’invecchiamento porta ad una riduzione della produzione fisiologica di collagene ed elastina, che rende la cute più sensibile ai raggi solari e predisposta alla discromia. Esse appaiono di colore scuro e di forma tondeggiante.


Macchie solari: sono spesso la conseguenza di un’esposizione prolungata e senza l’ausilio di un’adeguata protezione ai raggi uv, e compaiono nelle zone più esposte, tra cui il viso. Si presentano iperpigmentate, di colore nocciola o giallo scuro, con forma irregolare e di varia grandezza. Questo fenomeno è accelerato da vari fattori come fumo e alcol, fattori ormonali, patologici, bassa cura della pelle e lampade solari.


Melasma e cloasma: compaiono negli individui che usano farmaci a base di estrogeni ( pillola anticoncezionale o terapia ormonale sostitutiva). Queste modificazioni ormonali sono percepite dai melanociti che alterano la produzione di melanina ( melasma ). Proprio per questo sbalzo ormonale, anche le gestanti potrebbero manifestare macchie sul viso, di colore grigio o marrone ( cloasma o maschera gravidica ).


TRATTAMENTO

Il trattamento varia a seconda della causa che ha scatenato il disturbo. Sono più facili da trattare le macchie scure che quelle chiare, grazie alla disponibilità in commercio di cosmetici ad azione schiarente, depigmentante e lenitiva ed eventualmente associate a trattamenti di medicina dermo estetica, utili ad eliminare le aree pigmentate.


COSMETICI: esercitano la loro azione stimolando il turn over cellulare e l’esfoliazione regolando l’equilibrio idrolipidico e il ph cutaneo : in tal modo I melanociti diventano incapaci di espandere la melanina alle cellule vicine. Il trattamento necessita di un periodo di circa due mesi, affinché si possano notare i risultati. Cosmetici con quest’azione contengono acido citrico, malico, lattico, glicolico, mandelico, tartarico: si tratta di alfa idrossiacidi, noti come acidi della frutta. Altre sostanze che possiedono quest’azione sono la liquirizia e il tè verde, le quali inibiscono la tirosinasi ( enzima responsabile della produzione di melanina ); la camomilla, la quale indebolisce il processo di melanogenesi stimolato dai raggi uv; alimenti contenenti vitamina C, dotate di proprietà schiarenti ed antiossidanti.


TRATTAMENTI DERMO-ESTETICI: come peeling chimici, laser, micro-dermoabrasione e dermoabrasione, eseguiti da specialisti e solo su consiglio del proprio dermatologo.


PREVENZIONE

Evitare la comparsa di macchie sulla pelle è possibile grazie a piccoli accorgimenti quotidiani.

Contro le macchie solari e senili basta proteggersi adeguatamente dal sole, scegliendo una crema solare con protezione 50+ ed evitare di esporsi nelle ore centrali della giornata.

Utile è anche il consumo di alimenti ricchi di betacarotene, licopene contenuti in carote, peperoni, pomodori, zucca (tendenzialmente frutta e verdura dal colore giallo, arancione e rosso).

Bene anche l'aiuto di vitamina C ed E presenti in kiwi, frutti di bosco, spinaci e broccoli.

Queste sostanze apportano maggiore resistenza alla pelle ai raggi solari e garantiscono una buona ossigenazione e idratazione alla pelle.




22 visualizzazioni0 commenti

留言


bottom of page